Damián Boggio - Tango DJ (in italiano)



Tango DJ Damián Boggio

( 1972 - Buenos Aires, Argentina )

Studente di Scienze della comunicazione dell’Università di Buenos Aires ( non diplomato). 
Comincia con il tango quando ancora era studente di musica al Conservatorio “Manuel de Falla” di Buenos Aires, 
agli inizi degli anni novanta, dopo una breve apparizione nel film “ Sus ojos se cerraron” che raccontava la vita di Carlos Gardel.


Il suo primo maestro di tango è statoPablo Repún, in un centro culturale del quartiere “Flores”, della citta di Buenos Aires.


Musicista e compositore. Dal 1999 musicalizza e organizza milonghe. Tango dj delle milonghe storiche: “Salón Canning”, 

“La Nacional”, “El Beso”, “Porteño y Bailarín”, e altre. Tutto questo fra il 2000 e 2006. 

Tutto è cominciato nel  1999,  dopo un viaggio in Italia. Quando ritorna a Buenos Aires organizza con un professore 
dell’ Universidad de Buenos Aires una milonga in una vecchia casa della meta’ del secolo diciannovesimo, situata in via Brasil, quartiere Parque Patricios. La chiamano “Tangresión”.

Nello stesso periodo nasce l’amicizia con Pedro “el indio” Benavente, che lo invita ad organizzare con lui da prima una milonga
e poi anche una peña folklórica, dove si esibiranno artisti come León Gieco, Rodolfo Mederos, Suna Rocha, Ramón Ayala, Jorge Marziali 
e altri.

In questa sede allestisce una esposizione di copertine di vinili e foto di persone e personaggi che ha sempre ammirato: 
Carlos Gardel, The Beatles, Luis Alberto Spinetta, Mafalda, Piazzolla, Gandhi, Woody Allen e di Teodoro Adorno, del quale è stato costretto a  leggere durante i suoi studi universitari. La milonga e la peña folklórica venivano organizzate al Salon 
di un Sindacato più conosciuto come “El Gallito”, nella via Moreno, a pochi passi  dalla Avenida Entre Ríos, quartiere Congreso.                                             

Dal 2000 comincia a lavorare 
in progetti e luoghi del Parakultural:
“Salón Canning”, "La Flor de Boedo", etc

Una notte di ottobre del 2001 Pablo Banchero, della milonga
“La Nacional”, gli propone di essere il suoTango DJ. Pochi mesi dopo
anche “las morochas” Gabriela e Jimena, e il “porteño” Carlos Stassi e il “bailarín” José Garófalo lo invitano a musicalizzare nella “Milonga de las Morochas” e “Porteño y Bailarín” rispettivamente.





Nell’anno 2003 è anche Tango DJ nel "C.I.T.A." (Congreso Internacional de Tango Argentino), "World Tango Festival"
y "La noche de Carlos Gavito y sus amigos".


Il 13 luglio 2004 va a Francoforte, città dove ha vissuto il suo ammirato Teodoro Adorno.
In questo viaggio musicalizza in diverse città della Germania e dell’Italia, partecipando al Festival “Universo Tango”, di Amburgo e tanti altri.

.......................................................................................................................
 All’inizio musicalizzava con i pochi elementi che possedeva: vinili appartenuti ai genitori e ai nonni  ( LP – Long Plays ), cassette
ed i pochi cd che gli prestavano  gli amici. Dal 2002 inizia ad utilizzare cd, mini disk ed i lettori mp3, per arrivare poi ad usare l' Ipod,
conosciuto durante i suoi numerosi viaggi. Nonostante ciò, a Buenos Aires,quando la nostalgia ritornava, potevi trovarlo a musicalizzare
con i suoi vecchi vinili nel  “Salón Canning e “La Nacional”.





Negli anni 2004, 2005, 2006 e 2007 ha viaggiato per l’Europa in paesi come Italia, Germania, Olanda e Svizzera, partecipando ai più famosi
festival di tango: 

"Bologna Tango Festival" (Bologna - 2005), 
"Genova Tango Festival" - ( Genova 2006 - 2010 - 2011 )
"Napolitango Festival" (Napoli 2007) 
"Tango World Festival" ( Fivizzano 2009 )
"Sicilia Tango Festival" ( Catania - 2009 - 2010 )
"Apulia Tango Festival" ( Bari 2008 -2009 - 2010 - 2011 )
"Frankfurt Tango Festival" ( Francoforte - 2005 - 2008 )





Solamente il maestro Felix Picherna ha fatto prima di lui così tante tournee. E’ uno dei primi  Tango DJ di Buenos Aires
che ha fatto così tante tappe  internazionali nei suoi tour dopo aver fatto una lunga e riconosciuta carriera nella sua città.

I Maestri suoi sono stati anche Osvaldo Natucci, Mario Orlando e Horacio Godoy.
Nel 2006 organizza per la prima volta "Workshop per Tango DJ", che suscitano un grande interesse nel pubblico.  

Forse per il suo modo di combinare la musica e per il fatto che appartiene alla generazione di Tango “Post Rock”, diverse riviste e giornali specializzati lo intervistano: "The Rolling Stones - Collection", " La Mano", diario"Clarín", diario "La Nación ", e altre.

...................................................................................................................
A partire dal 2004 comincia ad organizzare delle milonghe proprie. 

La prima si chiama “Vida Mía”, e viene tenuta al “Salón Dandi”,
nel quartiere San Telmo e alla “Confitería Ideal”, a pochi passi dall’ Obelisco.

Nel febbraio 2006 apre “Mina Milonga” tutti i martedi in “Salón Canning”, sempre con la presenza dei migliori ballerini e orchestre di tango dal vivo.

Dal 2007 si dedica in esclusiva alla  “Mina Milonga”, ai suoi tour ed al suo progetto musicale.
Per motivi personali in questo anno visita per la prima volta il Giappone. 





Nel 2008 è Tango DJ al “Milonguero Nights” della città di Mosca (Rusia), e nel“Pohang Tango Festival" e nella "Tanguería del Buen Ayre" delle città coreane  Pohang e Seul, rispettivamente. Anche li  propone i suoi “Workshop per Tango DJ” .
In seguito si reca a Tokio per musicalizzare alla milonga dei ballerini giapponesi “Kenji e Liliana”, e prima di tornare in Europa ,
musicaliza nelle milonghe di Taipei, Taiwan.  





Nel 2009 in Argentina è  Tango DJ del “Festival de Tango”, nella citta’ di Bariloche, in marzo e nella citta’ di San Martín de los Andes, in luglio. Per otto mesi viaggia  per festivals e milonghe dell’ Europa e dell’ Asia .
Nell’Aprile di quell’anno fa la prima tournee in Italia insieme alla sua orchestra: “La Típica Mina”, in formazione di sestetto. Lavora  per la prima volta nella città di Birmingham (UK), Palma de Mallorca (Spagna), Hong Kong,  e per la seconda volta si reca a Seul ( Corea ), dove viene intervistato per la  televisione coreana.                   

Tornato a Buenos Aires a Dicembre, ricomincia nella sua “Mina Milonga”.   




Nel 2010 e’ Tango DJ nel festival di Tango dell' estate  in Buenos Aires, organizzato per il Governo della citta’. In Maggio di quell' anno comincia la sua tournee in paesi come Italia, UK ( Birmingham ), Francia ( Parigi ), Spagna ( Sitges ) e Turchia ( Istambul ).
Visti i numerosi impegni nelle migliori milonghe e festivals europei è costretto a lasciare la sua attività di organizzatore e dj in Buenos Aires per dedicarsi completamente a musicalizzare in Europa e Asia.

In tutti questi anni di tournee, la sua attività come Tango DJ si e’ svolta per la maggior parte in Italia, paese che ha girato in lungo e in largo:
- "Tango World Festival" (Fivizzano 2009),
- "Sicilia Tango Festival" (Catania - 2009 - 2010),
-  "Apulia Tango Festival" (Bari 2008 -2009 - 2010 - 2011),
- "Torino Tango Festival" (Torino - 2009),
- "European Tango Championship & Festival" (2010 - 2011 - 2012), 
fra i tanti.  




Il 2011 e’ un anno ricco di nuovi progetti. Visita l’ Italia  con la  sua “Típica Mina”, questa volta in formazione di trio. Musicalizza  in Italia, Spagna, UK e Russia .





Nel 2012 va per la terza volta a Seul e viene intervistato dalla radio coreana, dove suona per  la prima volta i suoi  vinili. In questa occasione vengono trasmesse alla radio le versioni 33 rpm "Emancipación", (Osvaldo Pugliese) e "Invierno", (Francisco Canaro) e con un vecchio disco 78 rpm, suona "Desde el alma", (Francisco Canaro, con la voce di Nelly Omar). 


Va in questo anno a Mosca per la sesta volta 
e per la prima volta in Crimea (Ucraina).
In aprile e' Tango DJ nel "Firenze Tango Festival 2012"

In Luglio è stato invitato a musicalizzare
al Festival “Fiesta con amigos”, in Tokio (Giappone),
"Summer Tango Fest 2012" ,in Bodrum (Turchia ),
in agosto per la settima volta a Mosca per il  Festival 
“Milonguero Nights”.
Inoltrè musicalizza per la prima volta a “Noches de Hungría" 
Tango Marathon, (Ungheria)
e “Tango Fantasia”, in Bucharest (Romania).
Ad Ottobre di nuovo a Birmingham per il “Gallo Ciego Festival”
e a Novembre alla "Tangueria del Buen Ayre" ( Seul - Corea )

                
Data la grande diffusione e presenza del Tango in questo paese, ha potuto musicalizzare in una moltitudine di festival, così come in piccole milonghe e in piccoli centri (città). Grazie a questo ha acquisito ancora più' riconoscimento e popolarità, tanto da essere stato invitato per altri eventi organizzati in altri paesi di Europa.  

In questo momento sta  confermando ulteriori appuntamenti in Europa ed Asia.              
                                                                                                      Nonostante tutto  quello che ha fatto in questi anni, le notti passate a mettere musica in Buenos Aires rimangono un ricordo indimenticabile ed un' esperienza  irripetibile. 
                                                                                                                         
Adesso è tornato a  musicalizzare in giro per il mondo con i suoi vecchi dischi di vinile. Gli stessi dei suoi genitori e dei suoi nonni, 
che ascoltava nella sala della sua casa quando era ancora una bambino, un po di anni fa.


No hay comentarios:

Publicar un comentario en la entrada